© 2004 - 2019 by Studio Legale avv. Angelo Coccìa

SEGUICI SU:

  • w-facebook
  • Twitter Clean

1/3

Rota Romana

Il Tribunale della Rota Romana

 

Il Tribunale della Rota Romana (ex Tribunale della Sacra Rota), che ha la sua storica sede in Roma nel maestoso Palazzo della Cancelleria, dietro Campo dei Fiori, è fondamentalmente un Tribunale di appello (can. 1444, § 1, 2) e giudica: a) in seconda istanza, le cause definite dai Tribunali ordinari di primo grado e deferite alla Santa Sede per legittimo appello; b) in terza ed ulteriore istanza, le cause trattate già in appello dalla stessa Rota o da altro Tribunale ecclesiastico d'appello.

 

 

 

 

Costi economici

Opinione comune è quella per cui la causa di nullità matrimoniale canonica (erroneamente detta di "annullamento del matrimonio", poiché si tratta esclusivamente di accertare che al momento del consenso vi siano stati dei vizi della volontà, ovvero delle incapacità, ovvero degli impedimenti, che abbiano reso nullo il patto coniugale) occorra spendere cifre iperboliche.

A questo proposito preme osservare che la Conferenza Episcopale Italiana emette periodicamente un decreto con cui determina un tariffario per i tribunali e gli avvocati. L'ultimo decreto è stato emesso il 30 marzo 2010, ed ha regolamentato la materia, stabilendo il seguente tariffario il cui ultimo aggiornamento è del 01 giugno 2010

Gli avvocati rotali

 

 

 

Gli avvocati Rotali sono abilitati in tutto il mondo al patrocinio presso il Tribunale Apostolico della Rota Romana e presso il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. Il diploma di Avvocato Rotale viene conferito dopo un severo e selettivo corso triennale di corsi specialistici, ove si studiano le seguenti materie (Giurisprudenza Rotale, Prassi giudiziale, Diritto Orientale canonico, Diritto amministrativo canonico, Metodologia giuridica, Psichiatria, Psicologia, Deontologia, Antropologia).

 

 

Il processo di nullità

Molto sommariamente, a mero scopo divulgativo, descriviamo l'iter di un possibile procedimento di nullità matrimoniale canonico.Il processo ha inizio con la presentazione in prima istanza di un libello da parte dell'attore presso il Tribunale Ecclesiastico, in cui vengono descritti i fatti e le ragioni in diritto per cui viene chiesto l'accertamento della nullità del matrimonio. A pena di nullità del procedimento stesso, deve partecipare, oltre alle parti, il Difensore del vincolo, una figura istituzionale interna al Tribunale che ha il compito di evidenziare tutti gli aspetti della vicenda per cui il vincolo debba essere ritenuto valido e non nullo.

Motivi di nullità del matrimonio

 

La successiva presentazione non ha velleità esaustive ma vuole essere solo una panoramica ed un primo approccio con i vari motivi di nullità matrimoniale che vengono trattati nei Tribunale ecclesiastici. Si dovrà pertanto considerare che ogni matrimonio è un caso a sè, ed eventuali presupposti di nullità andranno attentamente vagliati insieme all'avvocato.

 

 

IMPOTENZA

 

INSUFFICIENTE USO DI RAGIONE

 

DIFETTO DI DISCREZIONE DI GIUDIZIO

 

INCAPACITA' PER CAUSE PSICHICHE 

 

IGNORANZA

 

ERRORE

 

DOLO

 

SIMULAZIONE

 

CONDIZIONE

 

TIMORE

 

FORMA CANONICA

 

SCIOGLIMENTO IN FAVORE DELLA FEDE